top of page

Conference

Cenni storiciConsiderata una varietà tipica dell’Europa settentrionale, ha cominciato a diffondersi in Italia intorno al 1950 grazie al clima temperato che ne favorisce la crescita.

Lo sapevi che...?

È la pera più rustica! La consistenza della buccia rende i frutti di Conference particolarmente resistenti alla manipolazione.

Conference_Simonini.jpg

La pianta

Pianta: È una varietà di pero diploide e con una facile impollinazione, pianta di media vigoria, con produttività da media a ottima. 

Foglie: Sono verdi, ricoperta di pruina

Fiori: di colore bianco 

Epoca di fioritura: inizio - metà aprile, contemporaneamente alle pere Williams

Suscettibilità: Alternanza produttiva

I frutti

Caratteristiche esterne: Di colore verde-giallastro con macchie rugginose diffuse principalmente nei pressi del calice, fino a metà del frutto.

Descrizione polpa: Di colore bianco - giallo, ha una consistenza media, è molto aromatica e dolce

Durezza: Media 

Grado zuccherino: 14.5°Brix

Epoca di raccolta: Medio tardiva in Trentino verso metà settembre

Utilizzo dei frutti: varietà molto apprezzata per il consumo "da tavola" grazie alle sua buone caratteristiche organolettiche e alla sua dolcezza

Conservabilità: Ottima, fino a febbraio se frigo-conservata - fino a maggio in atmosfera controllata

bottom of page