top of page

Mela di S.Anna

Lo sapevi che...?

È una mela a maturazione precoce, estiva. Si raccoglie infatti molto presto, già a fine luglio! Proprio a questa caratteristica deve il suo nome: il giorno di S.Anna cade infatti il 26 luglio.

Mela di Sant'Anna_Simonini.jpg

La pianta

Pianta: Vigoria: scarsa

Portamento: tendenzialmente semi-aperto

Rami: Mediamente tomentosi, bruno-chiari, internodi medio corti e mediamente spessi, lenticelle mediamente numerose ed allungate 

Foglie: medio-grandi, ellittiche di colore verde opaco 

Fiori: colore bianco, dimensioni normali  

Epoca di fioritura: prima decade di maggio 

Resistenze: Ottima resistenza al freddo e in generale alle malattie

Suscettibilità: Vitrescenza e butteratura amara del frutto

I frutti

Caratteristiche esterne: Il colore di fondo è verde-giallo pallido ma a maturazione, nelle zone collinari, prevale il sovra colore rosso-aranciato. Aspetto superficiale: ceroso-untuoso con leggera pruina, le lenticelle sono mediamente numerose con dimensioni medie, poco evidenti, areolate, biancastro-rugginose

Descrizione polpa: Il colore è bianco, tendente al crema nei frutti maturi, la tessitura è media, la succosità è buona, ha un discreto sapore e un aroma medio debole.

Acidità: mela poco acida 

Durezza: medio-fondente

Grado zuccherino: 11,5° Brix, mela dal gusto dolce

Epoca di raccolta: Agosto

Utilizzo dei frutti: Adatti al consumo fresco, già pronti al consumo immediatamente dopo la raccolta

Conservabilità: Essendo una mela a maturazione estiva ha un breve periodo di conservazione.

bottom of page