top of page

Passa Crassana

Sinonimi: Crassana

Cenni storiciLa varietà è stata selezionata da un semenzale per la prima volta dall'arboricoltore Louis Boisbunel a Rouen, in Francia, il quale la presentò ufficialmente nel 1855

Lo sapevi che...?

È buonissima se fatta maturare lentamente durante i mesi invernali e poi cotta semplicemente nel forno.

Passa Crassana_Simonini.jpg

La pianta

Pianta: simile al cotogno, è discretamente robusto e resistente

Foglie: Tipiche del pero, di colore verde lucido in pagina superiore

Fiori: Colore bianco, dimensioni medie

Epoca di fioritura: fine aprile

Resistenze: non sono segnalate resistenze a specifiche malattie 

Suscettibilità: Piuttosto sensibile alla ticchiolatura.

I frutti

Caratteristiche esterne: Albero di medio vigore, affine al cotogno, habitus piuttosto compatto, buona e costante produttività se accuratamente potato.

Descrizione polpa: La polpa biancastra, fondente, alquanto granulosa, dolce, aromatica è resistente all'ammezzimento.

Epoca di raccolta: Settembre ottobre

Acidità: Medio-bassa

Durezza: Media, condizionata dal grado di maturazione del frutto

Grado zuccherino: Medio

Utilizzo dei frutti: Molto buona consumata fresca di raccolta ma altrettanto deliziosa se fatta maturare lentamente durante i mesi invernali e poi cotta semplicemente nel forno.

Conservabilità: ha una buona conservazione frigorifera.

bottom of page